Verdetto finale
Uno

Il sovrano di Kininigen.

Negoziazione dal 21.12.2020

Verdetto finale
Uno

Il ventunesimo giorno dell'anno duemila e venti al solstizio d'inverno e alla grande congiunzione dei pianeti Giove e Saturno, l'accusa fu fatta dal Procuratore, come rappresentante del circolo legale di Ama-gi koru E Kininigen contro il Papa e i Papi sconosciuti e gli enti da lui rappresentati, La sentenza finale è decretum sententia definitiva absolutio, e l'accusa è fatta dal Procuratore, come rappresentante del circolo legale di Ama-gi koru E Kininigen, contro il Papa e i Papi sconosciuti e gli enti, logge e associazioni da lui rappresentati, così come lo Stato del Vaticano, il Mare Santo e tutte le entità dietro i suddetti.

Proclamazione del Papa nel canone 1404

Nessuno può portare il Papa in tribunale

Canon 1404 in cui il Papa proclama che nessuno può portarlo in tribunale.

Dal Codex Iuris Canonici, il Codice di Diritto Canonico della Chiesa Cattolica Romana.

L'accusa

le accuse contro il Papa

Negoziazione dal 21.12.2020

Accusa contro il papa e gli esseri dietro di lui con il loro entourage o il loro legame di trattato.

Sotto la protezione e in nome della Fonte Suprema di Tutto l'Essere, alziamo oggi le nostre voci e le nostre accuse contro il Papa, la Chiesa in ogni forma e ramo, come una sua propaggine e gli esseri dietro di essa e con il loro entourage, contraenti e agenti per ogni ragazza, ragazzo, donna e uomo e ogni coscienza in altra forma che non può essere nominata sulla terra. Ogni essere che desidera unirsi a questa carica, con punti nominati e non nominati qui, è invitato a farlo in ogni momento su tutti i livelli dell'essere assoluto.

Secondo il diritto canonico

"Can. 1404 - Il Papa non può essere portato in tribunale da nessuno".

siamo i nessuno, i senza nome, che hanno scartato il nome e i contratti che lo accompagnano. Esseri liberi, legati alle massime della Fonte Suprema di Tutto l'Essere.

E sfidare il/i Papa/i come deputato/i e vicario/i su Gaia qui, davanti a questo Tribunale Sovrano a Tutti i Livelli.

Il Papa, come rappresentante supremo della comunità di fede e di organizzazione chiamata Chiesa, ha compiuto, per mezzo di diritti concessi a se stesso e in seguito a questi diritti, atti autonomi, atti e parole dette che hanno portato e portano a danno di ogni essere spiritualmente morale.

Noi solleviamo le seguenti accuse:

- Crimini contro i sacri diritti cosmici inalienabili di ogni essere spiritualmente morale, indipendentemente dall'origine e dalla razza.

- Presunzione di prendere e appropriarsi di Gaia e della sua terra, dell'acqua, dell'aria e dei suoi frutti e dei suoi esseri e di tutto ciò che c'è su di essi.

- Appropriazione di altri pianeti e galassie che hanno vissuto lo stesso o simile destino.

- Abuso di potere

- Manipolazione e inganno di tutti gli esseri che sono entrati in contatto con questa razza.

- Abuso e stupro di uomini, bambini e donne e di ogni vita e coscienza.

- Rapina ed espulsione

- Pulizia etnica e sottomissione degli indigeni delle terre e delle pianure catturate.

- Torture, uccisioni e omicidi non quantificabili e miliardari.

- Forme più perverse di tortura sotto l'Inquisizione e incidenti simili.

- Abusi sessuali su ragazzi e ragazze, donne e anche uomini.

- L'infanticidio industriale e l'assassinio dei bambini, l'assassinio dei nascituri nei conventi e nelle case della chiesa, negli ospedali e nelle istituzioni.

- Aborti

- Traffico di esseri umani e di organi

- La schiavitù e la privazione parziale o totale dei diritti.

- Estinzione di culture e religioni e popoli e razze e pianeti

- Soppressione della conoscenza.

- Manipolazione, ricatto e minacce di crudeltà mentale e distorsioni.

- Fare appello a contratti che non sono mai stati rivelati e nei quali la coscienza è stata ingannata e manipolata allungando le sacre leggi cosmiche.

Come prova:

L'evidenza accessibile del piano terra 3D è evidente attraverso gli incidenti della storia permessa, che sono solo la cima del monumentale iceberg.

L'energeticamente registrato e non dimenticato su tutti gli altri livelli e la sofferenza infinitamente vissuta scritta nel campo energetico dei pianeti.

Ogni co-accusato è autorizzato a presentare e presentare la sua storia come prova a livello energetico.

Proclamazioni pubbliche da parte della chiesa attraverso i poliziotti:

Tutte le bolle papali e i decreti pubblici e non pubblici

Le bolle papali come esempio a cui guardare:

Papa Bonifacio VIII dichiarò nel 1302 con la bolla Unam Sanctam il dominatore del mondo sia nelle questioni spirituali che in quelle mondane. In esso, ha decretato che tutti gli esseri viventi su questo pianeta sono soggetti al Papa, rivendicando così il controllo su tutta la terra.

Papst Nicola V decretò allora nella bolla papale Romanus Pontifex in l'anno 1455, che il neonato è separato da ogni diritto di proprietà.

Papa Sisto IV emise la bolla Aeterni Regis (approssimativamente "dominio perpetuo" o "possesso perpetuo del sovrano") 1481, che il bambino sia privato dei suoi diritti sul suo corpo. Così, tutti sono condannati dalla nascita alla servitù eterna.

Questo fu seguito nel 1537 dalla bolla di convocazione di papa Paolo III, in cui la Chiesa cattolica romana rivendica l'anima del bambino.

Il martello delle streghe dell'Inquisizione

Esigiamo la liberazione della Terra/Gaia, di tutti gli altri pianeti occupati, a tutti i livelli e il ritiro degli invasori lassù completamente, nella sua totalità, a tutti i livelli.

Rilascio di tutti i corpi e dei corpi, rilascio di tutti i pensieri, sentimenti e ricordi e capacità. Rilasciare e ritornare allo stato originale, tutte le connessioni naturali e la rete naturale, tutte le anime e tutte le sequenze di energia e le strutture di DNA/DNA. Tutti i quanti presi. Terminazione e smantellamento dei sistemi installati.

Esigiamo, in nome di tutti coloro che si sono uniti a noi e che si uniranno a noi, per tutti gli esseri che hanno sofferto sotto questa razza e le sue coalizioni e agenti, giustizia e riparazione e risarcimento nella misura del danno, su base ermetica, sotto forma di ripristino, la restituzione del cosiddetto consenso volontario, energia in qualsiasi forma, presa con la frode, a tutti i livelli, la liberazione e la riunificazione di ciò che appartiene insieme. Il ritorno di ogni cosa, trasformata nel senso degli esseri, all'origine perfetta e allo stato originale previsto dalla Fonte suprema di tutto l'essere.

Verdetto finale uno

"

Johann Gottfried Seume

La vera libertà non è altro che la giustizia".

In riferimento all'elaborazione della questione della schiavitù in nome del Papa, la privazione del diritto di voto sotto forma di togliere la persona che appartiene ad ogni persona libera e poi vendere la licenza su una persona che dobbiamo usare, in combinazione con il Collaterale.

decretum sententia definitiva absolutio

Il verdetto finale dell'accusa

Negoziazione dal 21.12.2020

Emettere la sentenza definitiva

decretum sententia

definitiva absolutio

Il giorno ventuno, dell'anno duemila e venti, al solstizio d'inverno e alla grande congiunzione dei pianeti Giove e Saturno, è stata fatta l'accusa da parte del Procuratore, come rappresentante del circolo legale di Ama-gi koru E Kininigen contro il Papa e i Papi sconosciuti e gli organi, enti, logge e associazioni da lui rappresentati, così come complessivamente lo Stato del Vaticano, il Mare Santo e tutte le entità dietro i suddetti nominati, dietro di loro.

La lettura dell'atto d'accusa, con la presentazione dell'atto d'accusa nella cerchia dei 12 Sovrani nominati di Kininingen, nel contesto di una riunione auricolare e visiva, in piena coscienza e in accordo con i più alti valori e principi morali e caratteriali e le leggi e linee guida di Ama-gi koru-E Kininingen. In spirito e mente chiari e in piena coscienza, completamente liberi e sovrani.

Da questo collegio formato congiuntamente, la richiesta dell'atto d'accusa è accolta e accettata nella sua interezza per tutti i capi d'accusa.

La lettura ha avuto luogo dal vivo, tramite connessione internet con suono e immagine e quindi seguendo il principio della credibilità acustica e visiva.

Erano presenti

  • Sovrano A - al momento dell'esercizio della carica senza nome. In qualità di procuratore. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. Lo spirito parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano B - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano C - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano D - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano E - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano F - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano G - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano H - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano I - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano J - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano K - senza nome al momento dell'esercizio della carica. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. È lo spirito che parla, attraverso l'anima, attraverso il corpo.
  • Sovrano L - al momento dell'esercizio dell'ufficio senza nome nella funzione di Notarius Publicus Protonotarius. Il nome è stato scartato per il periodo dell'accusa e del processo. Parla lo spirito, attraverso l'anima, attraverso il corpo.

Dopo che il procuratore ha letto l'atto d'accusa, le singole accuse sono state lasciate alla giuria per decidere.

Su proposta del procuratore per una risoluzione, l'atto d'accusa del ventunesimo giorno dell'anno duemila e venti nel solstizio d'inverno e nella grande congiunzione dei pianeti Nettuno e Saturno, è stato sostenuto e adottato in tutti gli aspetti.

Il procuratore chiede che venga presa una decisione.

Viene presa una decisione che, in considerazione dell'accusa, ha come risultato la dissoluzione di tutti i legami e contratti mai fatti, giuramenti e giuramenti, supposizioni e ammissioni, su tutti i livelli dell'essere e in tutti i tempi in tutte le dimensioni e piani, retroattivamente all'origine - ex tunc.

La domanda di ordinanza è stata accolta dall'organo giudicante.

decretum sententia definitiva absolutio

disceptationi lucum dederat
auditis et examinatis partium allegationibus

Pertanto, viene resa la seguente sentenza definitiva:

Sulla base delle conclusioni dell'udienza e della presentazione delle prove, l'accusa è concessa in tutti i capi d'accusa degli atti dell'imputato, chiamato Papa, e degli organi, enti, organizzazioni, logge, società e associazioni, società, corporazioni, costruzioni e simulazioni da lui rappresentate, in spregio alle leggi della natura e agli obblighi morali ed etici, e in estensione di tutte le violazioni dell'umanità e dei diritti degli esseri umani e degli esseri causati dai rappresentanti dell'imputato. Pertanto, l'imputato dovrà, con effetto immediato, fare quanto segue:

Giudizio finale -
decretum sententia definitiva absolutio

La Terra/Gaia sarà completamente liberata in ogni modo, così come tutti gli altri pianeti occupati, a tutti i livelli, e il ritiro degli invasori lassù deve avvenire completamente, nella sua totalità, a tutti i livelli.

L'immediato rilascio di tutti i corpi e dei corpi, della completa libertà, il rilascio di tutti i pensieri, sentimenti, ricordi e abilità, il rilascio e il ritorno allo stato originale, della verità e della conoscenza, di tutte le connessioni naturali e della rete naturale, di tutta l'anima e di tutte le sequenze di energia e delle strutture DNA/DNS e di tutti i quanti presi, di coloro che ora vivono e di coloro che sono già deceduti, deve avvenire immediatamente.

I sistemi installati vengono rimossi immediatamente.

Tutti i tori e le ordinanze devono essere sciolti e bilanciati immediatamente.

Un giusto risarcimento sotto forma di giustizia, riparazione e indennizzo nella misura del danno, applicato su base ermetica.

La restaurazione sotto forma di restituzione di ciò che è stato rubato e preso con la frode - il cosiddetto consenso volontario, le energie in qualsiasi forma, a tutti i livelli, la liberazione e la riunione di ciò che appartiene insieme, nel vero nome di tutti coloro che si sono uniti a noi e si uniranno a noi, per tutte le entità mai danneggiate e sofferte sotto questa razza e le sue coalizioni e agenti, deve avere luogo senza indugio.

Il ritorno di tutto ciò che è stato cambiato e trasformato deve avvenire immediatamente nell'origine perfetta e nello stato originale previsto dalla Fonte Suprema di Tutto l'Essere.

La dichiarazione di volontà e la manifestazione dei Sovrani Kininigen nel loro Atto di Proprietà dell'Identità, è da obbedire in tutti i punti e in tutti i proclami ivi elencati. Tutto ciò che è stato legato e non serve al bene supremo, nel senso della Fonte Suprema di Tutto l'Essere, deve essere rilasciato immediatamente.

Tutte le rivendicazioni, richieste e diritti sulla terra, la terra, l'acqua, l'aria e tutto ciò che c'è sopra e dentro, l'energia in ogni forma, degli uomini e le loro proprietà e possedimenti, i loro corpi, le loro anime e tutto ciò che vi è connesso, sono qui completamente e completamente rinunciati dal convenuto, i suoi predecessori, successori, cessionari, collaboratori e cooperatori e le entità e organizzazioni che sono esistite, esistono e si formeranno qui in futuro, completamente e totalmente decaduti e dissolti a tutti i livelli in ogni momento e senza.

In base alle accuse stabilite e ammesse, nessuno dei Sovrani di Kininigen è soggetto alla giurisdizione di alcun tribunale o organo esecutivo associato all'accusato attraverso la proclamazione del dominio mondiale e la sua esecuzione fino ad oggi, poiché i requisiti morali e i principi del circolo legale di Ama-gi koru-E Kininigen non sono soddisfatti dall'accusato in nessun momento.

Questo deve essere fatto a tutti i livelli, su tutti i pianeti, dimensioni e in ogni momento, nella sua interezza.

Non volendo ripetere gli atti e le azioni del passato, perdoniamo ciò che possiamo perdonare e diamo il giudizio alla Fonte Suprema di Tutto l'Essere, poiché essa sola è capace di giudicare da una prospettiva onnicomprensiva. Che tutti possano ricevere il compenso che è loro dovuto.

Il cerchio legale Ama-gi koru-E Kininigen non appartiene, non tocca e non si unisce al cerchio legale dell'accusato, in nessun momento.

Ama-gi koru-E Kininigen Trust riceve l'autorità e il mandato di formare una magistratura libera, indipendente e non infiltrata, basata su un'alternativa finora inesistente di un tribunale indipendente, ai tribunali finora forniti e controllati dal Vaticano attraverso gli Stati, che opererà secondo i più alti valori e principi morali e sarà disponibile per tutte le persone.

"Niente che manchi di giustizia può essere moralmente giusto".

Marco Tullio Cicerone

Notarius

Il Notarius Publicus, nella funzione di Protonotarius, è incaricato di emettere la decisione di conseguenza a tutti i sovrani che agiscono come giudici.

Dopo l'esecuzione, il decretum sententia definitiva absolutio - sentenza definitiva, deve essere notificato a tutte le parti.

La notifica all'accusato avviene pubblicamente, mediante pubblicazione su internet all'indirizzo kininigen.space/EndurteilEins e all'indirizzo amagi.space/EndurteilEins.

Appello: La sentenza finale può essere appellata dall'accusato entro 3 giorni. L'obiezione può essere fatta dall'imputato su singole accuse o nella sua interezza. L'opposizione deve essere presentata per iscritto all'ufficio del Tribunale arbitrale libero Kininigen al più tardi entro le ore 0.00 del terzo giorno. Dopo la scadenza del termine, la sentenza definitiva acquisisce forza giuridica come decretum sententia definitiva absolutio ed è valida in pubblico e in privato come sentenza definitiva giuridicamente efficace e irrevocabile.

Fine del decretum sententia definitiva absolutio - giudizio finale

_MG_4914-7-min

"

Tommaso d'Aquino

"Tutto ciò che è fatto contro la coscienza è peccato.“

Per scendere nella profonda tana del coniglio

Altri contributi a Kininigen

Reichsbürger

Reichsbürger

Altre opinioni Kininigen Blog Reichsbürger? Che cos'è? È impossibile per il vivo scartare il vivo e vivere la finzione allo stesso tempo. Da

Il giudizio Il grande reset Agenda 2030

Il giudizio Il grande reset Agenda 2030

Sentenza del Tribunale Arbitrale Libero di Kininigen Estratto della sentenza "The Great Reset" / Agenda 2030 Il 21 giugno 2021, il Tribunale Arbitrale Libero di Kininigen ha ascoltato la domanda di

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Sulla chiave

Messaggi correlati

Reichsbürger

Reichsbürger

Altre opinioni Kininigen Blog Reichsbürger? Che cos'è? È impossibile per il vivo scartare il vivo e vivere la finzione allo stesso tempo. Da

Il giudizio Il grande reset Agenda 2030

Il giudizio Il grande reset Agenda 2030

Sentenza del Tribunale Arbitrale Libero di Kininigen Estratto della sentenza "The Great Reset" / Agenda 2030 Il 21 giugno 2021, il Tribunale Arbitrale Libero di Kininigen ha ascoltato la domanda di

Giudizio su beni immobili spazzatura

Sentenza spazzatura immobiliare

Sentenza Tribunale arbitrale libero Kininigen Estratto dalla sentenza Rottamazione della proprietà Il 1° marzo 2021, il Tribunale arbitrale libero Kininigen ha sentito la domanda di una sentenza dichiarativa sulla legalità e

Sentenza della GEZ sul canone di trasmissione

Sentenza sul canone di trasmissione

Sentenza Tribunale arbitrale libero Kininigen Estratto dalla sentenza Contributo di trasmissione Il 10 giugno 2021, alle 12.00, il Tribunale arbitrale libero Kininigen ha sentito una domanda di sentenza dichiarativa su

Verdetto Misure Corona Covid

Verdetto Misure Corona Covid

Sentenza Arbitrato libero Kininigen Sentenza finale Misure Corona/Covid et al. Il 26 maggio 2021, alle 13.15, il tribunale arbitrale libero di Kininigen ha ascoltato la domanda di sentenza dichiarativa su

Italian